Previous page | 1 | Next page
Facebook  

È possibile sostituire il salmo responsoriale?

Last Update: 9/11/2018 2:46 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 4,248
Location: NAVE
Age: 47
Gender: Male
9/11/2018 2:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Desidererei, se possibile, alcune precisazioni liturgiche. Quando il testo del canto al Vangelo è un versetto del Magnificat, si può sostituire l’alleluia e il versetto con il canone «Magnificat» di Taizé?
Quando il salmo responsoriale della messa riporta un testo che corrisponde ad un canto, è possibile fare il canto di seguito sostituendo così il salmo?

Sr. M. Silvana

Senza dubbio i salmi rappresentano oggi per noi alcune difficoltà sia per la loro comprensione sia per l’esecuzione in canto, difficoltà riconosciute anche dalla stessa introduzione alla liturgia delle ore (cf PNLO 101 e 105). Tuttavia il salmo responsoriale, ripristinato nella Messa dalla riforma liturgica del Vaticano II, costituisce «parte integrante della liturgia della parola» (cf OGMR 61). «Non è permesso quindi sostituire con altri testi non biblici le letture e il salmo responsoriale che contengono la Parola di Dio» (OGMR 57). Pur di ottenere la partecipazione in canto da parte dell’assemblea è però possibile sostituire il salmo e il suo ritornello con un altro salmo. «Perché il popolo possa più facilmente ripetere il ritornello, sono stati scelti alcuni testi comuni di ritornelli e di salmi per i diversi tempi dell’anno e per le diverse categorie di Santi» (OGMR 61; cf il repertorio Nella casa del Padre, ed. per i fedeli 1997, pp 154-155).
Il Direttorio per le Messe dei fanciulli, che pure offre ampi adattamenti, piuttosto che sostituire il salmo con altri canti ne preferisce l’omissione lasciando spazio al silenzio meditativo (cf n 46), scelta possibile anche durante la veglia pasquale (cf Messale Romano p 169, n 23). In breve, le norme tendono a facilitare l’esecuzione in canto dei salmi, ma non la loro sostituzione. I Salmi, infatti, insieme alla Legge e ai Profeti sono parte integrante della storia della salvezza (cf Lc 24,44).
La tentazione di sostituire il salmo nasce dal fatto che sovente esso non è eseguito in canto da un salmista competente e, nella maggioranza dei casi, il canto è limitato al ritornello che si inserisce in una lettura del salmo che non rende giustizia al suo genere letterario, né alla sua funzione. Pertanto, non costituisce una forte esperienza di preghiera come dovrebbe. L’alleluia, poi, costituisce «un rito a sé stante» (OGMR 62). Non è un canto, ma un grido, un’acclamazione gioiosa. Per questo la norma prevede che se non è cantato può essere anche omesso poiché recitato perde la sua natura e funzione (cf OGMR 63, c). Questa acclamazione può essere inserita nel contesto del salmo alleluiatico (cf OGMR 63, a), ma non può essere sostituita da un altro canto che, per quanto bello e gioioso, ne oscurerebbe comunque la finalità.
L’acclamazione prevista dopo la proclamazione del Vangelo, se è cantata, può essere sostituita con la ripresa dell’alleluia o con un’altra acclamazione (cf Messale Romano in lingua italiana, p 304).

Silvano Sirboni
Stasera tutto è PossibileHD Forumpossibile10/1/2019 3:32 PM by their
lavoro in EU per medico cubano.e' possibile?Cuba Facilepossibile10/18/2019 3:17 PM
Secondo stint su WoW e taciti accordiAnkie & Friends - L&#...14 pt.10/21/2019 8:35 PM by anklelock89
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:00 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com