Previous page | 1 2 | Next page
Facebook  

Giugno 2017

Last Update: 6/23/2017 1:50 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 5,027
Location: NAVE
Age: 48
Gender: Male
6/22/2017 8:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Venerdì 23 giugno 2017 - SOLENNITÀ DEL SACRO CUORE

DALLA PAROLA DEL GIORNO

Misericordioso e pietoso è il Signore,
lento all’ira e grande nell’amore.
Non ci tratta secondo i nostri peccati
e non ci ripaga secondo le nostre colpe. PS 102



Come vivere questa Parola?

Il salmo ci descrive l’amore di Dio, che funziona con regole diversissime dall’amore umano. Nel passaggio dal primo al secondo testamento questo amore ha avuto modo di manifestarsi ancora più radicale e in Gesù si umanizza e prende movimento visibile. Questa solennità celebra la centralità di questa esperienza: un cuore pulsante anima Gesù e in esso si sintetizza tutto l’amore di Dio. Anche nella morte questo amore si diffonde e nella resurrezione il cuore torna a palpitare. Scavalca il cuore delle persone, le loro intenzioni, le loro paure. La Chiesa non parla del cuore di Gesù solo come di una metafora: pensa al cuore di carne indissolubilmente legato al corpo, alla persona di Gesù Cristo. Quel cuore che ha mosso quel corpo, che si è immolato ed è risorto. Il miracolo eucaristico di Lanciano impressiona: una reliquia del VIII secolo, analizzata più di mille anni dopo, si rivela essere parte di miocardio. L’eucaristia-pane diventa corpo, diventa cuore, per amare, arrivare al cuore di tutti. Un segno per ricordarci come incontrare ed entrare nel cuore di Gesù.



Signore, sii misericordioso con tutti noi. Il tuo amore arrivi a chi ti sente lontano, a chi è oppresso dalla colpa o tentato dal demonio, in modo insopportabile.



La voce di un teologo

Il cuore rappresenta l'essere umano nella sua totalità, è il centro originale della persona umana, quello che le dà unità. Il cuore è il centro del nostro essere, la fonte della nostra personalità, il motivo principale dei nostri atteggiamenti e delle nostre scelte, il luogo della misteriosa azione di Dio.

Rahner


Commento di Sr Silvia Biglietti FMA
OFFLINE
Post: 5,027
Location: NAVE
Age: 48
Gender: Male
6/23/2017 1:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sabato 24 giugno 2017 - NATIVITA' DI SAN GIOVANNI BATTISTA

DALLA PAROLA DEL GIORNO

Giovanni è il suo nome! Lc 1, 60


Come vivere questa Parola?

Giovanni il precursore, il battista già dal suo nome ha iscritto nella sua vita una predilezione e una vocazione originale. Nasce da madre anziana, in una famiglia che aveva probabilmente vissuto male questa sterilità. Nasce come ogni bambino, ma la sua venuta è preannunziata dal cielo. Lì per lì anziché gioia, questa buona notizia provoca silenzio. Il mutismo di Zaccaria accompagna tutta la gravidanza e si scioglie solo dando il nome a questo bambino. Un nome inatteso, improbabile, non di famiglia. Il nome che Dio ha pensato per lui. E in quel nome la sua vocazione: essere altro, essere oltre la tradizione, essere un dono della misericordia di Dio. Un dono che chiude un tempo e ne apre un altro: il tempo della nuova ed eterna alleanza. Una vita testimone di un Signore che perdona, invitando alla conversione.



Signore, Giovanni nascendo ha aperto la via a te. Egli rimane sulla soglia del mondo nuovo e muore senza vedere la tua morte e resurrezione. Ma egli abita la soglia della nuova alleanza e ora condivide con te, con noi la speranza di un mondo nuovo.



La voce della liturgia

Noi ti lodiamo per le meraviglie

operate in san Giovanni Battista,

che fra tutti i nati di donna

hai eletto e consacrato a preparare la via a Cristo Signore.

Fin dal grembo materno esultò per la venuta del Redentore;

nella sua nascita preannunziò i prodigi dei tempi messianici

e, solo fra tutti i profeti,

indicò al mondo l’Agnello del nostro riscatto


Commento di Sr Silvia Biglietti FMA
OFFLINE
Post: 5,027
Location: NAVE
Age: 48
Gender: Male
6/23/2017 1:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

XII° domenica del tempo Ordinario

DALLA PAROLA DEL GIORNO

“Non abbiate paura degli uomini, poiché nulla vi è di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto”. Mt. 10, 26


Come vivere questa Parola?

Gesù ci esorta ad avere coraggio nel professare e testimoniare la nostra fede: quello che vien detto all’orecchio, sarà predicato pubblicamente dai tetti. Tutti dovranno conoscere il messaggio evangelico e i fedeli non devono aver paura di annunciarlo e viverlo concretamente nella esistenza quotidiana.

Le persecuzioni fanno parte del bagaglio del cristiano: annunciare il vangelo vuole anche dire prepararsi alla tribolazione, da quella subdola (emarginazione, rifiuto, incomprensioni …) a quella reale (esclusione dalla vita sociale, e talvolta persino la morte). Il cristiano non deve temere la morte, ma piuttosto la dannazione.

Allo stesso tempo Gesù ci esorta alla fiducia: se nemmeno un passero cade a terra, senza che Dio lo voglia e se tutti capelli del nostro capo sono contati, di fronte a Dio la persona umana vale più di molti passeri.

Dunque affidiamoci con fiducia alla Provvidenza divina, che conosce ciò di cui abbiamo bisogno e viene in nostro soccorso.



Aiutami Signore, a confidare sempre in Te e ad invocarti in ogni mia necessità.



La voce della liturgia

O Dio, che affidi alla nostra debolezza l’annunzio profetico della Tua Parola, sostienici con la forza del tuo Spirito, perché non ci vergogniamo mai della nostra fede, ma confessiamo con tutta franchezza il tuo nome davanti agli uomini, per essere riconosciuti da te nel giorno della tua venuta. (XII° domenica anno A)



Commento di D. Mario Maritano SDB
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:44 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com